Curiosità di viaggio

Public speaking sul travel: inspiring presentation for ladies & gentlemen

28.4.20

Public speaking sul travel: inspiring presentation for ladies & gentlemen

28.4.20


Non potendo viaggiare fisicamente, quello che puoi fare è comunicare in modo efficace il tema travel,  attraverso il cosiddetto public speaking sul travel. Fattore molto importante se vuoi che il tuo pubblico cresca non solo sui social. 

Public speaking sul travel: il segreto del successo

Durante questa quarantena avrai sicuramente seguito almeno un webinar sul settore del turismo, e ti sarai resa conto che per riuscire a tenerti incollata allo schermo del pc, dello smartphone o del tablet, lo speaker deve riuscire a coinvolgerti, emozionarti e incuriosirti. Questi sono i segreti del successo del public speaking sul travel e su qualsiasi altro argomento: conquistare il pubblico, far sì che resti ad ascoltarti per tutto il tuo intervento.

Public speaking sul travel: 5 regole per migliorarti


#1. RIASCOLTATI

Me ne rendo conto io stessa quando, riascoltando le registrazioni dei miei podcast, lavoro sui punti di forza e di debolezza della puntata. Come avrebbe potuto andare meglio e come avrei potuto esprimere un determinato concetto in modo diverso, più semplice, chiaro e diretto. 

#2. ANALIZZA LA REACH

Naturalmente mi baso anche molto sul feedback ricevuto: le reach, i commenti, i like e le condivisioni. I commenti in diretta sono segno che c'è interazione, che il pubblico non si limita ad ascoltare, magari svogliato, facendo altro, ma stabilisce una prima connessione con te. Positivo o negativa che sia, è il primo approccio, ed è un indicatore positivo. 

Il mio ultimo podcast di ieri, trasmesso alle 17, al momento (21.20 di oggi, quindi circa 28 ore dopo), è stato ascoltato da 20.691 persone. Di queste, 4.232 sono intervenute in diretta con commenti o domande pertinenti (cosa non sempre scontata), e mi hanno chiesto l'amicizia su Facebook o Linkedin, strumento professionale che è un ottimo biglietto da visita, specie in questo periodo di quarantena. Le altre, molto probabilmente, ascoltavano mentre erano impegnate in altre faccende. Questo potrebbe significare che l'orario scelto, per quel target, non è ottimale. Non ho potuto schedularlo in un altro momento perché avevo una giornata molto impegnata, altrimenti sarebbe stato sicuramente utile fare un sondaggio prima, preferibilmente al mattino, proprio per chiedere agli utenti a quale ora sarebbe stato più comodo per loro. Non è necessario un post, opta per una IG stories.

#3. RACCONTA DEI TUOI VIAGGI E DELLE TUE ESPERIENZE

Regola fondamentale per riuscire ad avere dimestichezza con il pubblico che ti ascolta e diventare un'esperta del public speaking sul travel, è parlare di quello che hai vissuto in prima persona. Un determinato viaggio, un ricordo buffo tra un volo e l'altro, una valigia persa, un problema di lingua, una tragica esperienza in un hotel. Racconta dei tuoi viaggi, non parlare di destinazione che non hai mai visitato e che, forse, neanche ti incuriosiscono. Non saresti credibile, e verresti subito sgamata, perché il tono della tua voce cambia. Se decidi di intraprendere questo percorso del parlare in pubblico, che sia di persona o in digitale, è perché tu per prima sei consapevole di avere una storia da raccontare. Allora raccontala. E vedrai che susciterai emozioni e interesse. 



#4. DAI QUEI CONSIGLI CHE SAI CHE IL TUO PUBBLICO VUOLE SENTIRSI DARE

C'è poco da fare: la tua audience vuole sentirsi dire un messaggio preciso, e lo capisci dal tipo di evento in cui intervieni. Che sia un consiglio su come viaggiare in Africa, in mezzo alla savana e alla guerra tra i poveri o la procedura per la compilazione dell'ESTA, devi dirglielo. Il tuo pubblico, come tutti, prima di partecipare, si informa sulla figura professionale a cui si troverà davanti, quindi conosce le tue competenze, legge il tuo blog, spulcia i tuoi social. Quindi i consigli, specie quelli-che-avresti-voluto-che-qualcuno-ti-avesse-dato-a-suo-tempo, sono quasi obbligatori.

#5. NON SMETTERE MAI DI TENERTI AGGIORNATA

Il public speaking sul travel, specie in questo momento di confusione su come sarà il settore turistico nella cosiddetta fase 2, non è facile. Devi tenerti costantemente aggiornata su dati, numeri, case history. Sembra banale, ma non lo è: potresti trovarti a dover rispondere a una domanda che ti prende alla sprovvista, perché, ad esempio, raccontando della procedura per la compilazione dell'ESTA, dici che la Postepay non è tra le carte riconosciute dal sistema. Cosa vera fino all'ultima volta in cui ci hai provato tu, anni fa. Ma nel frattempo anche la Postepay è stata accettata. Quindi rischi o di essere contraddetta o di arrampicarti (male) sugli specchi. Un piccolo approfondimento in più prima del tuo talk ed il gioco è fatto.

Public speaking sul travel e non solo: la masterclass gratuita di GWPR Italia

Ti consiglio questa masterclass di domani molto interessante e gratuita, a cura di GWPR Italia, l'associazione parte del network internazionale GWPR, che nasce per istituire un punto di riferimento e rappresentanza per i manager donna (quadri e dirigenti) che operano nel settore delle PR, della Comunicazione, del Public Affairs e dell’Advocacy, al fine di contribuire a incidere sulla cultura del valore nella diversità di genere.


Non potendo viaggiare fisicamente, quello che puoi fare è comunicare in modo efficace il tema travel,  attraverso il cosiddetto publi...

⇢ SEGUIMI SU FB ⇠

⇢ RISPARMIA PER VIAGGIARE ⇠

⇢ GUIDE SUL (TRAVEL) BLOGGING ⇠

⇢ ISCRIVITI AI CONSIGLI DI VIAGGIO ⇠

Non perderti neanche un post, iscriviti GRATIS alla newsletter!

⇢ ORGOGLIOSA DI FAR PARTE DI ⇠

Krizia Ribotta Giraudo Intellifluence Influencer Badge Blog della community Travel Blogger Italiane